News Web Marketing

Il viral web marketing

viral web marketingCos’è il viral web marketing

Si sente spesso parlare di viral marketing, ma non tutti hanno le idee ben chiare a riguardo. Come funziona? è vero che basta caricare un video su You Tube per ottenere un immediato effetto virale?

Procediamo con calma. Prima di tutto, che cos’è il viral web marketing? si tratta innanzitutto di una strategia di marketing, capace di fare arrivare il mostro messaggio ad un elevato numero di persone, in un lasso di tempo ridotto e senza spendere troppo. Certo, detto così sempra semplice ma come tutte le strategie, anche il viral marketing va saputo utilizzare, tanto da riuscire ad indurre le persone a parlare spontaneamente di ciò che volete pubblicizzare (sia che si tratti di un prodotto, che di un servizio). Lo stesso termine “viral” ovvero virale richiama i meccanismi con cui i virus hanno la possibilità di diffondersi sulla rete, contagiando un PC il quale a sua volta ne contagerà altri.

Creare una campagna di viral marketing non è difficile, lo dimostra Hotmail, servizio di posta elettronica che nell’arco di un anno riuscì ad acquisire oltre 12 milioni di abbonati. Come? semplicemente offrendo un servizio di posta elettronica gratuito e facendosi pubblicità con un breve messaggio posto a conclusione di ogni e-mail inviata.
In sostanza, il trucco è quello di offrire un prodotto o un servizio in maniera del tutto gratuita, senza dimenticarsi di allegare un recapito o “ad copy” (un indirizzo e-mail, un numero di telefono, un sito internet …). In questo modo, il vostro prodotto verrà fatto circolare assieme al messaggio di marketing in allegato, creando appunto un effetto virale, il tutto senza sforzo.

Ci troviamo di fronte al più classico dei passaparola, una strategia la cui principale caratteristica è quella di indurre le persone a divenire testimonial (volontari o meno) di servizi o prodotti. I vantaggi sono molteplici: proliferazione dei contenuti, rapidità di diffusione nonchè di condivisione, bassi costi promozionali e buona visibilità all’interno dei motori di ricerca.

Tuttavia, attuare una campagna di viral web marketing non è così semplice ed occorre pianificarla con estrema attenzione. Alla base del successo di una campagna viral c’è indubbiamente l’originalità del prodotto o servizio che si intende pubblicizzare, sarebbe inutile perdere tempo e denaro per promuovere qualcosa che non si differenzia da quanto offre la concorrenza. Otterrete quindi risultati strabilianti con un’idea valida ed una diffusione del servizio/prodotto che sia il più possibile accattivante, capace di attrarre l’attenzione del pubblico.

Molte campagne possono essere inoltre impostate sulla diffusione di video virali, capaci di raggiungere un gran numero di persone. I video hanno infatti la caratteristica di essere più accattivanti e si prestano a pubblicizzare prodotti o servizi mediante brevi spot. Non sottovalutate nemmeno il potere dei social network come Facebook e Twitter, ormai dotarsi di una propria pagina aziendale o di un account per “cinguettare” aggiornamenti e promozioni è divenuta prassi.

Ricordate che questo genere di attività presenta indubbi benefici, ma potrebbe anche vanificare i vostri sforzi nel caso in cui venga utilizzata a sproposito, senza informarsi e documentarsi in merito a tecniche e regole. Prendetevi quindi del tempo per analizzare casi vincenti e comprenderne le logiche. (leggi anche guerrilla marketing)

Giovanni Zappalà

Esempio di soft viral marketing.

In genere il viral marketing deve contenere immagini e/o scene che colpiscano talmente tanto l’utente, che questo in modo del tutto naturale parli del prodotto e/o condivida il video o l’immagine.
In questo caso, come resistere…!

Share Button